Il roccocò...

Uno dei dolci natalizi tipici della tradizione campana.

 

Questo dolce nella sua specificità campana assume delle peculiarità tutte nostrane nella tradizione autoctona casalese.

 

E’ un dolce da “piatto povero”, niente difficili elaborazioni da grandi chef, ma una concretezza da cucina contadina che ne sfrutta la lunga conservazione e l’utilizzo successivo alle festività. Una delle caratteristiche che da sempre mi hanno terrorizzato da un lato (paura di spaccarmi i denti), dall’altro affascinato (alla “scardatura” e morso di un pezzo che esplosione di sapori e di dolcezza nella bocca) è stata la durezza di questo prodotto, tanto che il roccocò viene usato “azzuppato” nel vino, nel latte, nel thè, insomma i meno arditi che lo mangiano cercano di renderlo più morbido. Tale caratteristica era dovuta alla possibilità di utilizzarlo in campagna durante le pause dei lavori come colazione nutriente e apportatrice di necessarie energie anche successivamente alle festività. 

 

I prodotti che compongono il roccocò sono essenziali: farina, zucchero, noccioline (Si le noccioline a differenza dei roccocò napoletani che utilizzano mandorle sbriciolate), scorze di agrumi, ammoniaca acqua. Un dolce senza uova, preparato l’impasto, ridotto lo stesso a  strisce di un dito lunghe 10 cm. arrotolate a “cochero”. Nel ruoto e infornato 180 gradi per 20 minuti.

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/frasi-per-ogni-occasione/auguri-di-natale/frase-208662?f=t:96>

1 kg di farina

750  g di zucchero

250 g di noccioline

Buccia di limone, arancio, mandarino

20 g di ammoniaca

Un pizzico di sale

Acqua calda q.b. per l’impasto

Infornare a 180gradi per 20 minuti

 

 

 

31 Dicembre 2013 By Bitta 2005



Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Eva (martedì, 31 dicembre 2013 14:52)

    Grazie per la ricetta , provero a farli. Auguri

Gli autori degli articoli e i responsabili del sito casaledicarinola.info dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori.

La redazione e gli autori partecipano e intervengono nella discussione, in linea con la filosofia di trasparenza e apertura del sito casaledicarinola.info.
  L'amministratore del sito si impegna a moderare nei limiti del regolamento.